EcocolorDoppler dell’aorta addominale a Napoli

L’EcocolorDoppler dell’aorta addominale è disponibile a Napoli da CardioCenter sia in convenzione con il SSN che in regime privato.

Il ruolo dell’EcocolorDoppler dell’aorta addominale

L’aorta è la principale arteria del nostro organismo, e con l’avanzare dell’età può essere interessata da aterosclerosi, patologia caratterizzata dalla presenza di placche ateromasiche (depositi di fibrina, colesterolo e calcio) sulla parete arteriosa.

Oltre all’età avanzata, anche altri fattori come l’ipertensione arteriosa, il tabagismo, l’ipercolesterolemia e le dislipidemie possono determinare la formazione di placche che ostacolano il regolare passaggio del sangue nei vasi arteriosi.

I pazienti a rischio dovrebbero eseguire l’EcocolorDoppler arterioso (ECD), un esame semplice e non invasivo che consente di valutare la presenza di alterazioni patologiche dell’aorta addominale e di misurare il flusso di sangue che scorre al suo interno.

Cos’è l’aorta addominale?

L’aorta è il principale vaso arterioso del nostro organismo. Origina dal ventricolo sinistro del cuore e veicola il sangue ossigenato dai polmoni a tutti i distretti del nostro corpo.

Lungo il suo percorso si divide in:

  • Aorta ascendente, che si dirige superiormente;
  • Arco aortico, da cui originano le arterie per il capo e gli arti superiori;
  • Aorta discendente, che a sua volta si distingue in aorta toracica e addominale.

L’aorta addominale ha il compito di trasportare il sangue ossigenato agli organi presenti al di sotto del diaframma. Dall’aorta addominale nascono le arterie deputate alla vascolarizzazione di:

  • Organi addominali: reni, fegato, colecisti, pancreas, stomaco, intestino.
  • Organi pelvici: vescica, testicoli e ovaie.
  • Arti inferiori: muscoli della coscia e della gamba.

Quali sono le principali patologie dell’aorta addominale

L’aorta addominale è frequentemente colpita da aterosclerosi, patologia caratterizzata dalla presenza di placche ateromasiche (depositi di fibrina, colesterolo e calcio) sulla parete arteriosa.

La placca ateromasica ostruisce il lume arterioso (cavità interna dell’arteria) e riduce la capacità elastica della parete aumentando il rischio di sviluppare patologie quali:

  • Aneurisma dell’aorta addominale: una dilatazione della parete dell’arteria pari ad almeno il 50% del suo diametro. Rappresenta un serio pericolo per la salute del paziente perché può rompersi e causare emorragia interna. L’aneurisma dell’aorta addominale molto spesso è asintomatico e viene diagnosticato durante una visita di controllo.
  • Steno-ostruzione dell’aorta addominale: un restringimento del lume dell’arteria. La stenosi comporta una diminuzione della gittata di sangue ai muscoli degli arti inferiori, con riduzione dell’autonomia di marcia e della capacità di deambulazione.

EcocolorDoppler dell’aorta addominale a Napoli con CardioCenter

Cos’è l’EcocolorDoppler dell’aorta addominale

L’EcocolorDoppler arterioso dell’aorta addominale o ECD è un esame di diagnostica per immagini semplice e non invasivo che consente di valutare la funzionalità arteriosa utilizzando: 

  • L’Ecografia, che permette di studiare la morfologia delle pareti arteriose, la loro motilità e la presenza di placche aterosclerotiche;
  • Il Doppler, che attraverso l’analisi delle immagini e dei suoni rilevati dalla sonda ecografica valuta le caratteristiche emodinamiche del flusso sanguigno.

L’EcocolorDoppler fornisce immagini a colori (rosso e blu) dei flussi venosi e arteriosi ed è in grado di evidenziare le lesioni delle pareti dei vasi consentendo di valutarne con precisione l’entità.

A cosa serve l’ECD?

L’EcocolorDoppler arterioso permette di valutare la parete arteriosa dell’aorta addominale e di misurare il flusso sanguigno al suo interno. Tramite l’ECD è possibile indagare:

  • La presenza di placche aterosclerotiche
  • Il grado di stenosi del lume arterioso
  • La presenza di eventuali aneurismi
  • La presenza di trombi o emboli
  • Le caratteristiche del flusso arterioso.

Come si esegue l’EcocolorDoppler dell’aorta addominale

È un esame semplice e non invasivo. Per svolgere l’ECD il medico applica un gel sulla parete addominale del paziente e appoggia la sonda ecografica, strumento che tramite gli ultrasuoni consente di studiare gli organi sottostanti.

Il medico osserva sul monitor le immagini rilevate dalla sonda, valuta la presenza di alterazioni e può stampare delle istantanee che verranno poi inserite nel referto.

Lo svolgimento dell’esame richiede circa 15-20 minuti.

Preparazione all’EcocolorDoppler dell’aorta

L’EcocolorDoppler dell’aorta addominale consente di visualizzare l’aorta addominale tramite l’utilizzo di ultrasuoni. L’aorta addominale si localizza nella parte più profonda della parete addominale, sotto il tessuto adiposo e le masse intestinali.

Per garantire una visione ottimale è opportuno che il paziente si presenti in sede d’esame con l’intestino libero da feci e gas. Il paziente che si appresta a svolgere l’ECD deve:

  • seguire una dieta povera di fibre (frutta, verdura e legumi) nelle 24 ore precedenti l’esame
  • osservare digiuno completo ed evitare bibite gassate nelle 6-8 ore precedenti l’esame.

Chi può effettuare l’EcocolorDoppler dell’aorta addominale

È opportuno che uomini e donne con fattori di rischio per patologia aterosclerotica svolgano l’ECD. Sottoporsi all’EcocolorDoppler è infatti l’unico modo per individuare precocemente la presenza di placche ateromasiche che spesso sono asintomatiche.

L’esame deve essere ripetuto nel tempo per diagnosticare precocemente eventuali alterazioni arteriose.

Rischi e controindicazioni dell’EDC

L’EcocolorDoppler dell’aorta addominale è un esame completamente sicuro perché, a differenza della radiografia e della TAC, non utilizza radiazioni ionizzanti ma si serve di ultrasuoni.

Può essere svolto da tutti i pazienti che lo richiedono e non presenta controindicazioni, ad eccezione delle donne in gravidanza.

L’esame può essere tuttavia di scarso valore diagnostico in pazienti obesi e con cicatrici addominali.

EcocolorDoppler dell’aorta addominale a Napoli

Contattaci per prenotare un esame, una visita o per richiedere maggiori informazioni.

Avviso agli utenti
Le informazioni contenute in questa pagina sono pubblicate solo a scopo informativo e non possono sostituire in alcun caso il parere del medico.

Responsabilità dei contenutiSupervisione editoriale e scientifica
Dr Giuseppe Lavecchia – Specialista in Cardiologia
Dr Maurizio Lombardi – Specialista in Angiologia
Redazione dei contenuti medici: InClinicRiproduzione vietata